Icona RSS Icona-facebook Icona-twitter Follow Me on Pinterest Follow Me on Vimeo

19 marzo 2014

Farmaci a domicilio con i Droni



Il farmaco a Luglio come la pizza, arriverà a domicilio, ma lo speciale fattorino non sarà in
carne e ossa ma un drone. Si servirà proprio di aerei telecomandati, l'esperimento commerciale che partirà a luglio a San Francisco, in California. 

Ad annunciarlo, è stata la startup QuiQui, l’azienda, inizialmente, disporrà di una piccola flotta di tre o quattro droni che faranno le consegne in meno di 15 minuti per 24 ore al giorno, volando a meno di 150 metri di altezza, sfruttando anche il fatto che i medicinali in genere hanno scatole piccole e leggere. 

Joshua Ziering, l'ideatore del servizio, spiega: “Quando il drone arriverà all'indirizzo desiderato inizierà a fluttuare nell'aria, e contemporaneamente suonerà il telefono del cliente che potrà uscire e prendere il pacchetto. Alcune farmacie sono molto interessate a sviluppare il servizio'".

In Italia un progetto simile, dedicato ai farmaci per anziani e disabili, è in sviluppo da parte degli studenti dell'ultimo anno dell'Ipsia Galilei di Castelfranco Veneto, in provincia di Treviso.

Infine, il designer austriaco Stefen Riegebauer ha ideato un progetto per rendere i droni degli "infermieri" di primo soccorso, utilizzandoli, per esempio, per portare un defibrillatore in un luogo dove c'è una persona che ha avuto un arresto cardiaco.