Icona RSS Icona-facebook Icona-twitter Follow Me on Pinterest Follow Me on Vimeo

5 aprile 2014

Apple acquista un'altra società per il riconoscimento vocale


Apple ha acquisito l'ennesima start-up, stavolta attiva nel settore del riconoscimento vocale.

La trattativa è stata perfezionata l'anno scorso, ma come da abitudini aziendali, Apple non ha reso noto alcun dettaglio sulla transazione. Ovviamente lo stesso comportamento è stato tenuto dalla società assorbita.

Quest'ultima è una azienda chiamata Novauris, ed è attiva sin dal 2002; vanta quindi una decennale esperienza nello sviluppo di tecnologie per il riconoscimento vocale, in particolar modo per la gestione dei risultati direttamente sul dispositivo. Attualmente, Siri raccoglie le informazioni dall'utente, le invia ai server Apple, e restituisce la risposta al dispositivo, motivo per il quale necessita di una connessione internet attiva.

I tecnici Novauris hanno iniziato a collaborare con il team Siri dallo scorso ottobre, e possono essere quindi in cantiere soluzioni che permettano l'utilizzo dei comandi vocali anche in assenza di connessione. Quel che è certo è che Apple dovrà tenersi al passo con i tempi, soprattutto dopo l'ingresso in campo di un nuovo diretto concorrente, Windows Cortana.