Icona RSS Icona-facebook Icona-twitter Follow Me on Pinterest Follow Me on Vimeo

21 giugno 2014

Risultati negativi nelle prove per i nuovi iMac base


Numeri poco entusiasmanti per il nuovo modello entry level dell'iMac da 21", che riporta percentuali negative nel confronto con il predecessore.

Va detto subito che il risultato riguarda le performance nella gestione del multi-core. Ma passiamo ai numeri: il nuovo iMac monta di base un processore i5 da 1.4 GHz con Turbo-boost a 2.7 GHz, che nelle nuove politiche di Apple è in dotazione anche sulla linea di portatili MacBook.

Questa scelta ha portato ad una riduzione di prezzo dei modelli di fascia bassa anche di 100$, non senza conseguenze, però, sulle prestazioni. Nella prova effettuata da Geekbench l'iMac ha ottenuto nel lavoro in Single Core un punteggio di 2820, sostanzialmente in linea con i valori del modello precedente.

È passando al Multi Core che arrivano le dolenti note: il punteggio registrato di 5435 punti indica un calo rispetto al modello 2013 di ben il 40%. Le differenze nell'hardware, quindi, ci sono e si vedono, almeno sulla carta; è meno probabile che nell'uso quotidiano possano farsi notare in maniera rilevante.

Chi ha in programma, però, di sfruttare i processori per operazioni più pesanti come editing video, gaming, o progettazione CAD, farà meglio ad orientare la sua scelta verso un modello più performante.