Icona RSS Icona-facebook Icona-twitter Follow Me on Pinterest Follow Me on Vimeo

15 ottobre 2015

Umidificatore ultrasuoni Bestek



Nella miriade di proposte di umidificatori e diffusori di essenze per ambienti non è facile

trovare quello che abbia tutte le caratteristiche per diventare di uso abituale: un prodotto del genere deve essere sì funzionale, diffondendo uniformemente e costantemente l'essenza, ma anche integrarsi nell'arredamento ed essere pratico da utilizzare, pena l'essere relegato a mero soprammobile!


 Il cubo della Bestek ha tutte le carte in regola:

- funziona bene, diffondendo un piacevole aroma con due diverse intensità, silenziosamente e per diverse ore con un riempimento; le funzioni si controllano dai due pulsanti touch sul lato anteriore, supportati da un 'beep' di conferma. Da solo riesce a coprire efficacemente almeno 60 m² con tre gocce di essenza (io ho provato con l'eucalipto), ma dopo un paio d'ore l'aroma si è espanso anche in altre stanze, per cui è in grado tranquillamente di servire un monolocale!





- è bello, colore nero pianoforte, di dimensioni compatte, con lati di circa 10 cm, e circondata da una striscia di plastica opaca retroilluminata a led; l'illuminazione può essere impostata su sette diversi colori, sulla rotazione automatica, o disattivata, dall'apposito pulsante touch.


- è pratica, perché ha un'autonomia di diverse ore con un serbatoio di 120 ml e, anche se a onor del vero le istruzioni lo sconsigliano, ho provato anche a rabboccarlo durante l'utilizzo, semplicemente sollevando il coperchio e prestando attenzione a non versare direttamente nel foro centrale. 


Questa comodità di utilizzo consente di andare oltre il famoso primo utilizzo e rende l'umidificatore veramente parte integrante della quotidianità!


Dalla confezione, oltre al diffusore, escono l'alimentatore USB, il cavo USB - connettore DC, e un piccolo contenitore per il rabbocco.